Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

Diario d’estate

4 settembre 2017

RICORDI DI VIAGGIO  PER  IL MONDO   - 4-  261

Siamo a settembre e tutto sembra ricominciare come sempre, un po’ alla volta.

Non sono andata in vacanza, anche quest’anno, però quest’estate è stata diversa da tutte le altre. Si sono chiusi alcuni cerchi sul piano personale e lavorativo.

E’ stata un’estate molto introspettiva per me, molto interiorizzata, come se mi fossi trovata, senza chiederlo, a fare ogni giorno degli esercizi spirituali gustandomi la solitudine e il silenzio dell’anima. E’ la prima estate senza mia madre e questo ha cambiato molto la mia percezione sulle cose, i fatti e le persone.

Alcuni studenti, che seguivo da anni, hanno chiuso un loro ciclo di studi e sono stati tutti promossi per cui mi hanno “liberata” dai canonici compiti estivi  e ho assaporato, dopo molti anni, la gradevolezza di una vera vacanza e di una pausa molto rigenerante dal punto di vista mentale e personale, creando una discontinuità con gli altri mesi dell’anno in cui molta della mia attività è già costituita da insegnamento e dal mio lavoro con studenti che hanno molte difficoltà nell’apprendere, un’attività di grande soddisfazioni ma anche molto faticosa, non bisogna negarlo .

Un’estate diversa ma interessante, perché ho preso delle decisioni personali, e ho deciso di chiudere “parzialmente” un cerchio con chi si è comportato in maniera scorretta, dal mio punto di vista, sia nell’amicizia, sia nel lavoro e sia in famiglia.  Sono cambiati ambienti , persone e chi credevo sincero e corretto si è svelato per quello che è , con una sensibilità molto diversa dalla mia e da quella dimostrata in precedenza oppure semplicemente “sono cambiata” e quindi ho colto che qualcosa dovevo cambiare, perché laddove non mi sento rispettata e apprezzata mi è difficile far finta di niente, anche solo per opportunismo, per una contabilità economica di sussistenza,  sì certo si può cercare di capire , di decodificare e giustificare ma poi quando l’ingiustizia stride con la realtà bisogna anche  prendere delle decisioni anche se sul piano economico può costare , ma non c’è beneficio economico che può ripagare la difesa della propria integrità morale e umana. Questa è una componente molto spiccata del mio modo di essere, può rappresentare un mio difetto o una mia qualità.

In famiglia , devo capire ancora un po’ di cose e spero che i miei familiari più stretti esplicitino qualcosa, perché come  “parente di serie B”, in quanto in svantaggio sul piano economico e decaduta di  status da un pò,  mi sento totalmente non allineata su molte scelte prese, con mia madre ancora in vita ma anche durante la sua ospedalizzazione e  culminate  con la sua morte, e  mi sembra di vivere situazioni surreali  dove ognuno si è sostanzialmente chiuso nel proprio dolore , qualcuno si è arroccato su posizioni  di comando  pensando di avere uno scettro che nessuno ha mai consegnato , “come se”   aspettasse solo questo momento per riemergere da un lungo “straniamento” del passato.  Confido in questo mese di ripresa e nei mesi successivi in cui certamente sarò una persona molto diversa, migliore, grazie a quest’estate così sofferta e unica.

Stefania Cavallo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: