Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

Storia di  7 stupendi gattini e della loro mamma –gatta!

 gattini 25 aprile 2017.jpg

Degli stupendi  gattini sono nati il 25 aprile scorso , erano le h. 17 circa, e si tratta di  sette gattini , due di colore splendidamente rosso, quattro prevalentemente  di colore tigrato scuro , con sfumature di rosso,   e uno di colore bianco con una goccia bianca  sulla fronte  e una sorta di mascherina bianca che gli disegna il musetto. Una meraviglia!

Il parto della bella mamma- gatta  è avvenuto in casa tra le h. 17 e le 20,30, a più riprese, ed è stata per me , per  mio marito e mio figlio una vera  emozione, perché è stata la prima volta per  tutti noi , mentre per questa gatta pensiamo sia la seconda volta, un primo parto forse è già avvenuto lo scorso autunno, visto che una giovane gatta può partorire due volte l’anno, in autunno e in primavera.

Questa gatta “trovatella” è entrata nella mia vita verso fine gennaio, con due suoi micini rossi e quasi subito ho pensato che qualcuno l’avesse “messa in strada” perché  incinta .

Comunque la cosa che mi ha emozionata sin da subito è che sia arrivata proprio quando mia madre Ada  era in ospedale e poco prima che ci lasciasse per sempre . Da allora ho pensato ad un segno e ho creduto di occuparmi  di persona  di questi gatti , pur lasciandoli liberi , facendoli  andare e venire, la mamma –gatta con i suoi due piccoli gatti ( di circa 5/6 mesi) , dando loro  la pappa   tre volte al giorno  e preparando due cucce calde per la notte,  sul terrazzino esterno alla mia abitazione , piccola e modesta, e questo terrazzino è diventato il loro spazio e ambiente di conforto e di soccorso sin da subito, perché  in qualche modo  il mio intento era quello di abituarli a me e ai miei  familiari con gradualità , con pazienza e amore perché i  due gattini erano piuttosto selvatici e scappavano sempre  come dei “LAMPI” , soprannominati da noi anche così,  mentre la gatta avendo sicuramente un trascorso da gatto di casa , si lasciava accarezzare  e alla fine  entrava in casa  come se fosse sempre stata la “sua” casa.

lampo

Controllavo che non succedesse loro qualcosa di brutto, e in qualche modo ho fatto da ente di protezione animali , e  cercavo che andassero il meno possibile in giro e che non incappassero in qualche pericolo.

Il 25 aprile, giorno della Liberazione, giorno anche dell’onomastico di mio marito Marco e del  suo 62° compleanno, la  gatta ha deciso di  partorire sul tappeto della mia sala , dopo che aveva dormito con noi in casa e avevo capito che era arrivato il momento. È stata veramente bravissima e dolcissima e l’ho assistita personalmente durante il parto , mi ero documentata un po’ prima, perché mi sentivo questa cosa e desideravo molto che potesse partorire al sicuro in casa e non su un tetto o in un posto sporco e nascosto di  qualche casa diroccata della zona, dove magari alcuni  suoi  micini  neo-nati sarebbero deceduti !

Dal 25 aprile , in casa mia è sempre festa perché la presenza di questi mici comunica proprio  “VITA” ed è una sensazione non solo molto poetica , per me, ma anche questo è un segno incredibile giunto a destinazione e non casuale.

Ho sempre continuato a seguire e a prendermi cura anche degli altri due gattini rossi perché ci tenevo che loro continuassero a sentirsi protetti e facenti parte di una “ famiglia allargata” e infatti  hanno fatto  le loro continue scorribande sino al 28 aprile .

Era venerdì mattina presto  e quando mi accingo a dar loro i croccantini , che aspettavano sempre  in maniera famelica, vedo che restano nella cesta e non si muovono, questo mi fa capire che c’è qualcosa che non va , infatti uno era quasi immobilizzato e molto malandato  e l’altro però riesce ad uscire dalla cesta a fatica , cade come un sacco per terra  fuori dalla cesta , e noto che le gambine non lo reggono , si muove per scappare non più come era solito fare a modi “ lampo,” ma come chi ha un blocco alle  zampine posteriori e poi se ne va nel suo sottoscala attiguo alla mia abitazione senza farsi prendere , così come succedeva che non si riusciva mai a prenderli perché scappavano via , in particolare uno dei due , perché l’altro in realtà almeno cominciava a farsi accarezzare.

lampo 2

Morale , il gattino più malandato è deceduto ieri mattina presso il Canile Sanitario Russo di Premenugo di Settala (MI) dove l’ho portato di corsa  appena ho visto che aveva ripetute convulsioni epilettiche e mi sono accorta che era quasi morente . Mi sono subito messa in contatto sia con le  mie due  referenti dell’OIPA di Milano , Paola e Virginia, che mi hanno  supportata in tutto questo periodo , sin dall’arrivo dei due gattini  e della loro mamma, sia con il medico veterinario della ASL di Gorgonzola,  il Dottor De Vecchi, che mi ha inviata al canile/gattile  , dove  hanno trattenuto il gattino per le cure d’urgenza e in quanto già molto grave ma purtroppo il gattino non ce l’ha fatta.    Il veterinario del Canile/Gattile, in convenzione con ASL e regione, ha  trovato sangue vivo all’interno del micio,  quindi la salma  è stata messa sotto sequestro e inviata a Milano all’Istituto Zooprofilattico , come da protocollo,  per  l’autopsia e per accertare le cause  del decesso e per ravvisare  se ci sia stato avvelenamento o qualche altra causa cruenta di uccisione di questi animali , ad opera di qualcuno che in maniera irresponsabile voleva liberarsi di loro, della mamma –gatta e dei futuri micetti , perché forse erano infastiditi da questi esseri , senza motivi oggettivi  e da una situazione che si era venuta a creare in zona del tipo mini-colonia  felina, situazione che in realtà però  era da me controllata e tutelata proprio per raggiungere lo scopo di sterilizzare  al più presto  la mamma-gatta e dare in adozione prima i due gattini rossi, così come i neo-nati del 25 aprile scorso .

lampo due

Il veterinario del Canile/Gattile, che ha trovato sangue vivo all’interno del micio,  è stato molto cauto pur essendo stato  ravvisato un “sospetto” reato a danno di uno dei due gattini morti ( il secondo non l’ho potuto recuperare ma ha avuto le stesse convulsioni e vomito e si è andato a nascondere in luoghi nascosti dove penso sia morto) . Martedì 2 maggio prossimo , a mezzogiorno,  saprò la verità.

Ora comunque nessuno può fare più del male (nel caso) ai miei mici appena nati e nemmeno alla gatta . Resta il rammarico di aver perso  i primi due mici rossi, i miei due piccoli amici  “Lampo”,   ma  almeno  sono riuscita a salvare  i loro piccoli neo-fratellini e neo-sorelline, ossia  ben 7 gattini e la loro mamma-gatta , questo è ciò che conta!

Al momento,  questi gattini sono in osservazione e in cura da me  e  ci sono dei  tempi di attesa per via dello svezzamento,  ma tra un mese circa potrò  farli adottare tutti. Questi micetti  aspettano di essere adottati da famiglie che se ne prendano cura con  calore e  tanto amore.  Sono bellissimi!

AIUTATEMI A RAGGIUNGERE QUESTO SCOPO E A CONCLUDERE UNA BELLA ED  ESEMPLARE STORIA DI SALVATAGGIO!

Contatti: Stefania Cavallo 392/1316509

annuncio gattini

Stefania Cavallo

30 aprile 2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: