Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

“Al cielo ci si arriva con le mani , non con le ali” (citazione della Guerritore…)

 locandinapg1

Finalmente ieri ho visto il bel film di Ivano De Matteo all’Arlecchino di Milano !

Abito in provincia di Milano , zona Milano-Est, da molti anni ormai  ma sono sempre e visceralmente legata alla mia città Milano e appena ho l’occasione di tornarci,  per qualche situazione particolare od evento  culturale, cerco di fare  il possibile  e con grande gioia partecipo al richiamo  e mi reco dove poi possa vedere o ascoltare ciò che mi interessa e mi arricchisca emotivamente e intellettualmente .

Bene ieri sera non potevo lasciarmi scappare questo incontro con questo bellissimo film LA BELLA GENTE e allora con un’amica cara abbiamo voluto andare a Milano per partecipare a questo evento unico   in quanto questo film pur del 2009 sta uscendo solo ora in alcune sale italiane .

Di seguito , con un mio  breve video amatoriale , potete ascoltare le parole profonde di De Matteo e della Guerritore durante la loro  presentazione del film : https://www.facebook.com/stefania.cavallo.127/videos/10207606967840950/

Brevemente vi racconto che è la storia di uno spaccato di una famiglia benestante borghese ed in particolare  racconta cosa succede quando la protagonista del film Susanna , psicologa che lavora in un centro contro la violenza sulle donne  a Roma, decide di  portare nella sua casa estiva una giovanissima prostituta ucraina , togliendola così dalla strada in maniera un po’ rocambolesca e piuttosto particolare.

Questo è il fatto che cambierà improvvisamente la struttura narrativa del racconto e del film e da questo momento in poi si potrà assistere  ai molteplici  cambiamenti  dei vari personaggi che  ruotano  attorno a questo fatto.

Un conto è voler aiutare gli altri “a parole” un conto poi è rimanere fedeli , nei fatti, a questi principi umanitaristici e farci investire completamente da essi , no?

Di questo parla il film , ma direi che in maniera tutt’altro che superficiale,  questo film e  questa storia parla  un po’ a tutti noi e ci dice molto di come siamo fatti intimamente e di come possiamo reagire quando qualcosa comincia a minare le nostre certezze e le “nostre cose” , insomma il “nostro mondo”.

E’ un film veramente necessario, come dice la Guerritore , da questo punto di vista  che non giudica ma pone qualche interrogativo e nel  finale vi  è la conferma.

Cosa mi resta personalmente   di questa esperienza ?  Intanto la conferma della bravura del regista ……la bellezza delle immagini, della musica , degli attori , tutti veramente bravissimi , del  “verbale” ma soprattutto del “non verbale” che nel film ha una valenza fondamentale e precisa, inoltre  forse  vorrei sapere poi come prosegue la storia della ragazza , di Nadia …….vorrei il seguito e mi piacerebbe sapere che potrà esserci un altro incontro tra Nadia e Susanna in cui  insieme potranno ritrovarsi cambiate, più libere dalle loro reciproche paure  più intime e poter essere d’aiuto autentico per altre donne che subiscono violenza …….ma questa  è un’altra storia !

Grazie veramente di cuore a registi come Ivano De Matteo e a sceneggiatrici   come Valentina  Ferlan che hanno il coraggio e l’abilità di saper raccontare storie  con verità ,  attenzione umana  e sensibilità artistica uniche , consentendoci di immaginare e di andare oltre le apparenze e  le maschere della quotidianità, a volte un po’ scontate e poco edificanti,  con cui ci relazioniamo agli altri.

Un film da vedere assolutamente!

NB: allego l’articolo di Massimo Recalcati che mi sembra azzeccato , anche in relazione a questo film, per spiegare un po’ l’anestesia, il congelamento affettivo dei sentimenti di cui siamo un po’ vittime , a volte inconsapevoli a volte no , nelle nostre relazioni :

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/08/24/perche-lanestesia-dei-sentimenti-e-un-rischio-della-nostra-civilta26.html

Stefania  Cavallo

30 agosto 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: