Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

PREVENZIONE , MISSIONE IMPOSSIBILE!

 11083683_813189932096455_4276116274312147624_n

Gli accadimenti di questi ultimi giorni a Milano e i diversi episodi di cosiddetta “follia umana” che si sono verificati , se pensiamo al pilota tedesco “depresso” , interrogano su che tipo di società sia quella attuale e fa riflettere sul fatto che la parola “prevenzione”, laddove si alimentano   vissuti personali dolorosi di perdita di lavoro ma soprattutto di dignità e di identità della persona , è praticamente assente perché difficile se non impossibile da attivare e concretizzare .

Morti ingiuste che non trovano in assoluto alcuna spiegazione , così come non si può decodificare il perché si debba arrivare a gesti così estremi   di omicidio o di omicidio-suicidio , perché si perde tutto dal lavoro agli affetti , e ad un certo punto l’unica soluzione possibile , nella solitudine più assoluta, diventa la parola “fine” , una fine per sé ma anche rivolta verso chi è stato sordo e non ha compreso la gravità della situazione.

C’è chi ha paragonato l’uomo omicida del Tribunale di Milano al protagonista del bel film di Virzì  “Il capitale umano “ , l’immobiliarista Dino Ossola interpretato da Fabrizio Bentivoglio, forse per questa necessità irrinunciabile di pensare che non sia possibile che la realtà superi la fantasia o la fiction , ma di fatto  non è così .

La perdita di dignità e di identità dopo un fallimento lavorativo o la paura di una malattia  che interrompa appunto il rapporto di lavoro , come altre cause ricorrenti, presenta in alcuni casi una società che risulta ancora sprovvista dei giusti supporti e sorda a questa sofferenza e  pone l’accento sulla questione che chiunque si trovi di fronte a queste situazioni , sia tecnico che operatore, dovrebbe avere soprattutto umanità e sensibilità per ascoltare , comprendere e accogliere   chi ha di fronte , come essere umano da aiutare . Forse non è  sufficiente, ma  un approccio  che non monetizzi  tutto  e rischi di più  sull’  “umano”  , al di là  dei supporti più specialistici,  potrebbe  modificare  dei destini  e rendere la “prevenzione”  meno impossibile !

Stefania Cavallo

14 aprile 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: