Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

RAGIONI E SENTIMENTO DI CHI  NON HA PIU’ IL LAVORO –

MANIFESTAZIONE  DEI LICENZIATI DELLA MARTESANA , 14 DICEMBRE 2013

 

14122013(002) 

I  sindaci  della   Martesana  (nella foto in prima battuta il sindaco di Cologno e  il Sindaco di Inzago)
questa mattina hanno manifestato  con  i licenziati della Martesana  tra cui gli ex-operai della Jabil-ex Nokia Siemens .
Continuo a raccontare   qualche  mia impressione  su questa manifestazione odierna che dal metro di Cassina è arrivata a    Cernusco  con un comizio finale, passando dal presidio della  Jabil  e in cui alcune operaie e operai si sono completamente seduti  sull’asfalto in segno di protesta  per dire che non si sentono più rappresentati e tutelati  dai politici  presenti e dalle tante bandiere partitiche di questa mattina .

La manifestazione di questa mattina,  che iniziava con una prima convocazione alle 10 davanti al metro di Cassina De Pecchi , è stata  una  manifestazione con toni pacifici  e  a supporto  di tutti i lavoratori licenziati della zona  Martesana ,  in prima fila le operaie e gli operai della Jabil-ex Nokia
Siemens  di Cassina De Pecchi  che a marzo vedranno finire  anche la loro mobilità, dopo la cassa-integrazione,   e  che al momento  non vedono nessuna prospettiva concreta di  riprendere il   lavoro  nella loro  fabbrica  ,  dopo due lunghi  ed  estenuanti anni di presidio permanente.

14122013

Ci sono diverse anime anche in queste  manifestazioni  e  ad un certo punto  alcuni  lavoratori della Jabil , forse  quelli del nocciolo duro della lotta ,  non hanno più voluto proseguire  con  la marcia  sino a Cernusco  e si  sono fermati davanti alla loro fabbrica  , si sono completamente stesi
sull’asfalto  come  a voler  dire ,  con quel gesto simbolico, che  erano  “col sedere per terra” da troppo tempo,  ormai  !

14122013(006)

C’è stata  un pò di tensione solo quando   a coloro che chiedevano perché  si fossero fermati , alcuni operai ed operaie della Jabil  hanno detto in maniera  piuttosto  esasperata  che  non ce la fanno più  e che quei politici  che  ” fanno  promesse che poi non mantengono”   non li rappresentano più e non li vogliono  lì a  strumentalizzare  la  loro lotta,  che poi sarebbe la stessa  lotta   quella per il lavoro e per la dignità di molti  italiani in questo momento , no?

La cosa per me assurda e paradossale  è che il corteo è continuato ad andare avanti  senza “ascoltare” queste ragioni  e alla fine  pochi si sono fermati   lì  in mezzo alla strada , come se  ci fosse stato uno sdoppiamento di senso all’interno delle ragioni di lotta pacifica  che dovremmo   invece  sorreggere  unitamente  tutti  insieme , con la stessa  forza e intenzione,   per   trovare soluzioni e proposte   su  questi temi e su questa emergenza del  “lavoro che non c’è” .

Io ho deciso  invece, con altre persone  e  come  libera cittadina   di fermarmi  con queste lavoratrici e lavoratori ,  perché  sono sempre molto  attenta   nel  capire  come vivono questo momento  per loro drammatico e perché   per me l’aspetto umano  e  relazionale  è  un’esigenza ed una priorità .

Purtroppo la percezione  un po’ spiacevole  di questa mattina  per me   è stata   che non ci fosse una completa sintonizzazione   su   un comune sentire  umano  in  questo corteo , ma forse più la preoccupazione di  alcuni  di   “prendere la scena”   in una situazione   imbarazzante,  svuotata di contenuto  e  anche di  sensibilità  e  l’episodio a cui ho assistito di Patrizia  e delle altre lavoratrici della  Jabil  “stese” ,  come nella foto sopra ,  ben lo rappresentano .

Stefania Cavallo

14 dicembre 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: