Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

LAMPEDUSA SENZA!

LAMPEDUSA SENZA!

Senza  funerali di stato e senza poter seppellire

i bimbi della strage del mare.

 lampedusa

Mi hanno  colpito le parole della sindaca di Lampedusa  che non si dà  pace sul fatto che Lampedusa  resterà senza  i suoi funerali di stato e senza poter seppellire , nelle loro bare bianche,  i bimbi della strage del mare .  Non si spiega  come mai Lampedusa sia stata deprivata  di ciò  a cui teneva molto,   dopo tanto  lavoro  e impegno  nel gestire  il dramma  dei profughi   persi  nel mare  , donne , uomini e bambini  che non torneranno più perché  inghiottiti  per sempre dal mare .

La giornalista di Repubblica  Alessandra  Ziniti  oggi ha scritto dell’ “orfanotrofio del  mare “  di Menfi, in provincia di Agrigento,  e ci racconta de  “i bambini senza” ,  quei  “bimbi  piccolissimi rimasti vivi , ma soli  “,  quei  “bimbi  senza più mamma e papà , senza famiglia, senza amore e persino senza nome” .

La sindaca,  come una vera madre che  non trova più le bare dei propri figli  da seppellire  e pregare ,  è giustamente  contrariata e drammaticamente  delusa  , ma soprattutto in attesa di sapere e conoscere i motivi di questa   azione  inaspettata  e  rimasta   silente , quasi  fantasma  anch’ essa  come chi l’ha congetturata e decisa.

Dice sempre  la Ziniti che i  “minori non accompagnati”  sbarcati sulle coste siciliane nel 2013 sono 3319 e purtroppo  molti sono ancora senza tutore  e per le pastoie burocratiche rischiano di  restare “invisibili”  e “piccoli fantasmi di cui presto nessuno si ricorderà più”.

Temo e credo che di questo passo  anche il premio Nobel  tanto  promesso  dai nostri governanti   a Lampedusa  si tradurrà in un nulla di fatto  o  nell’ ennesima  svista   burocratica   a scapito  di una terra  e dei suoi abitanti che   desideravano  poter   seppellire    le quattro bare bianche  e  quei bimbi  di cui   si  sono sentiti  genitori , fratelli ,  parenti  acquisiti  e per questo  incredibilmente  umani .

I lampedusani   rappresentano  un   esempio  unico nazionale  ed europeo  di  accoglienza  dei migranti,  così  rispettosi    dei   tanti  morti  del  mare  da  desiderare  di  piangerli  e  ricordare per sempre ,   come per  una qualche  restituzione  corale  di un dolore universale  che  , a  futura memoria collettiva,   possa  aiutare  ad elaborare  questo lutto  indicibile   .

Come ha ragione la Sindaca di Lampedusa   a voler capire   perché  non potrà seppellire  questi   morti  nella terra che li  ha   accolti  e   fraternamente   riconosciuti  !

Stefania Cavallo

17 ottobre 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: