Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

 

 Da un pò di tempo continuo a ricevere  lettere come questa di A. che pubblico oggi sul mio blog  e lo faccio con molto piacere .  Questo capita soprattutto da quando c’è stata  la mia apparizione su  rai 3   e da quando mi occupo di “precarietà ”   sia  come studiosa   , ma anche come chi  ha deciso di  “sporcarsi le mani”   attivando   il primo gruppo di auto-mutuo-aiuto per disoccupati e  precari  in Martesana ,   a titolo completamente gratuito , pur essendo una  precaria   anch’io   col marito  disoccupato da tre anni   che   trova   ogni tanto sollievo   morale  con qualche lavoretto  quà e là  a ben 58 anni  (tra poco)  e con un elevata professionalità nel suo campo,   anche lui come molti  in questo periodo  ….. …eppure   proprio in questi momenti   diventano fondamentali   la solidarietà e la rete   tra persone , amici   e anche  aziende  e imprenditori  sensibili  e   consapevoli  di questo periodo  così difficile  .  

Pensate che  in settimana  un’amica cara mi ha chiesto se  avevo   una persona,  con una determinata competenza  , nel mio gruppo  AMA   da inviarle  per un lavoro nella sua piccolissima azienda  ……ed è proprio questo quello che intendo  quando  parlo di RETE  umana  e di  SOLIDARIETA’ . 

Come ho detto spesso , non sono un politico , ma credo che  partendo  da    questi piccoli passi o  piccole  azioni concrete   e da questa condivisione  , non di tipo clientelare   o di qualche  casta ,  semplicemente mettendo ognuno  in discussione  i propri egoismi   e  arroccamenti  di posizione  e aprendosi  con altruismo  ai problemi   che  ci coinvolgono tutti  , in questo momento,   credo   con positività e sano realismo  che  si  lavorerebbe  meglio  per   trovare  soluzioni  importanti   e  uscire  da questa enorme  criticità   per il riconoscimento autentico della   dignità  delle persone    e   una  società   del tutto   rinnovata  .    

Stefania  Cavallo

23 marzo 2013

 !cid_DF4573A73E17439C8E95553CA267CB9D@xpb5fc51164071

Carissima dott.ssa Stefania Cavallo,

 

con la tristezza nel cuore devo chiederle  cosa posso fare per mio fratello, sono rammaricata e senza un barlume di quella positiva speranza.

Ho bussato a tante porte e telefonato tanta gente, ma tutto o quasi invano.

Ho  paura e se la paura nasce da non sapere cosa c’ è dietro alla disperazione di chi ha voglia di ricominciare ma senza risposte, si ho paura ancor di più.

Non ho più la certezza che qualche cosi cambi al più presto, ma vorrei che qualcuno avesse il coraggio di remare in un ‘ unica barca, quella dell’ Amore per l’altro.

Nel nostro piccolo cerchiamo ma non è sempre facile sostenere economicamente un’ altra famiglia se non per piccole cose…

Mio fratello sarebbe disposto ad andare anche in un’ altra regione per poter lavorare e continuare a vivere dignitosamente.

Ha il mutuo che ad oggi non riesce a pagare e poi altre spese… 

La mia parrocchia mi da una mano con il pacco dono, ho creato una micro rete tra le persone Amiche e conoscenti…es c’è il fruttivendolo al mercato che sa di mio fratello e mi dona tante cosette e per me sono gesta miracolose…

Le auguro una serena giornata e mi scusi se l’ ho rattristata.

 

A.

!cid_DF4573A73E17439C8E95553CA267CB9D@xpb5fc51164071

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: