Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

Il Lavoro:  esperienze e nuove forme di lotta

 

Col presidio Jabil/Ex Nokia/Siemens  di Cassina De Pecchi   e Luigi Brambillaschi   stiamo organizzando  un prossimo incontro serale che si terrà questa volta a Inzago  , grazie al patrocinio dell’amministrazione  comunale ,   presso il Centro culturale De Andrè   e la data dovrebbe essere confermata   già  per il 16 luglio .
Il tema in particolare che vorremmo approfondire e con cui  aprire un confronto  è proprio quello  delle  “esperienze e  delle nuove forme di lotta” per difendere  la propria fabbrica e il proprio posto di lavoro  perché  come ho potuto riscontrare la forza di queste lavoratrici e di questi lavoratori   è proprio nel non aver abbandonato la fabbrica e il territorio  e questo è il messaggio che urla forte nell’aria  quando si va  a trovarli  e in questo senso molto possono fare le Istituzioni  e le forze politiche del  territorio .

Così come ce lo ha spiegato bene Anna Lisa Minutillo  all’incontro  del 12 giugno scorso  a  Melzo,    quando ci  spiega con  quanta  determinazione  le operaie  della Jabil  costituiscano  una risorsa fondamentale   di questa lotta  e ci racconta di   come lei  e  tutti i colleghi si stiano  prendendo  “cura”  dell’azienda , tenendola pulita  e di come  stiano continuamente pensando  a  soluzioni  diverse  per rilanciare l’azienda  , proprio come  ha fatto l’ Innse   che per loro resta un importante modello  di  riferimento  in tal senso  .

L’Innse  , un’esperienza di lotta la cui rilevanza va molto oltre i confini geografici e settoriali più immediati che la caratterizzano. Si tratta del caso dello stabilimento Innse, salito più volte all’onore delle cronache , in particolare per l’iniziativa di autogestione avviata dai lavoratori della fabbrica, unica nel suo genere negli anni più recenti, e per i successivi interventi delle forze dell’ordine a sostegno del padrone Silvano Genta. Al di là delle cronache è però tutta la vicenda Innse nel suo complesso che, in particolare in questo momento, è diventata emblematica della posta in gioco a Milano, tra conflitti di lavoro e speculazione edilizia (http://milanointernazionale.it/2009/08/04/il-caso-innse-dieci-mesi-di-lotta/).
Parlando  ancora ieri con Roberto Malanca  ,  Responsabile RSU della Jabil /Ex Nokia  si rifletteva  di come sia importante  comunicare   e  confrontarsi  sulle forme di lotta  perché   si possono  evitare  molti errori  a danno dei lavoratori  ,  in quanto  “costituire  un presidio”   e  tenerlo attivo per molto tempo  fino a quando  non si risolve concretamente la vertenza in atto   è qualcosa che si impara dall’esperienza  e  da chi  è riuscito  a mantenere desta l’attenzione  sulla propria  lotta  in maniera  pacifica e determinata  con  quella  competenza e sapienza  , quasi di tipo artigianale,   elementi  importantissimi  di cui essere orgogliosi   e che in effetti  si coglie  nel modo di porsi e di essere  dei nostri  lavoratori  della Jabil  .
Non dimentichiamo  che spesso  il livello di consapevolezza   di queste lotte e in questi presidi  è  molto alto ( es . come la INSSE)   proprio  nel  proporre  la realizzazione  di  nuovi  progetti interni guidati dai lavoratori  e che possono attuarsi con dei finanziamenti  , da parte dei comuni ad esempio,    e inoltre   solo così si  continua a sottolineare  l’importanza   e il  perché la fabbrica  costituisca  un patrimonio  collettivo  e sociale .
La  Jabil/Ex Nokia/Siemens   è  una fabbrica “esempio”  per tutti  noi  ,  alternativa alla logica  “dell’ognuno pensi per se”  e   ci interroga  tutti  e  con   forza  sul fatto  che il territorio non è indipendente dalle fabbriche  e da chi ci lavora .

Stefania Cavallo

27 giugno 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: