Solo coloro che sono abbastanza folli da voler cambiare il mondo …lo cambiano davvero!Just another WordPress.com site

“Bambini miei  vado a Roma per un servizio speciale !”.
Carmine Rotatore  e la sua testimonianza.

” La società civile è quella che ci dà… che dà forza a questa torre. Più la società civile si allarga alla base di questa torre e più questa torre è forte. Ma è forte soprattutto per sottolineare e ribadire che i diritti della Costituzione sono inviolabili e nessuno si può permettere, chiunque sia, di svegliarsi al mattino e dire da domani facciamo come dico io, perché se passa questo principio io credo che veramente ci dobbiamo mettere in allarme per quanto riguarda la nostra democrazia in Italia.”

Oliviero Cassini, 4 febbraio 2012 (58° giorno sulla torre-faro della Stazione Centrale di Milano, oggi è al 60°…)

E’ il 13 febbraio  2012   e con oggi siamo  a più di 60 giorni  per  la vertenza degli 800 licenziati dei treni notte  e  al momento  non sembra arrivare una soluzione soddisfacente   tale da far scendere  chi è ancora sulla   Torre    Faro  del Binario 21 , in Stazione Centrale  a Milano ,  e  parlo di  Oliviero  Cassini  e  un nuovo  “uomo-super”  di nome  Stanislao  Focarelli .

Oggi mi trovo al  primo  presidio  in Stazione Centrale  e  nell’ ufficio  al quale è possibile  ancora  continuare a  sottoscrivere  la petizione  del ripristino del servizio “cuccette”    e/o  lasciare una  donazione   per i licenziati  e la loro  causa .

L’occasione è “straordinaria” per me   in quanto  si tratta di incontrare Carmine Rotatore , uno dei tre uomini “super-tre”  , come li chiamo io,  della Torre Faro    che si è reso disponibile  a  “regalarmi”   un suo racconto ,un po’ complessivo  e abbastanza puntuale,     di  quell’esperienza  singolare   .

Mi sono sentita  particolarmente  “fortunata”  e “onorata”  di questa libera  iniziativa  di Carmine    perché   il tutto è nato  da una mia comunicazione  lanciata   in rete  e via posta elettronica, qualche giorno prima,    in cui  spiego che   sto chiudendo il  libro  “Lavoratori  Acrobati”  e che  chi  voleva lasciare una sua storia  di “ lavorochenoncè”  avrebbe dovuto affrettarsi  per  poterla  includere  tra i vari contributi  e così è stato,   per cui Carmine mi ha risposto quasi subito   dicendo   di  volermi  raccontare , a modo suo,   quegli  indimenticabili  giorni sulla Torre  Faro .
Continua ……sul libro!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: